Donne, lavoro e leadership: uscire dagli schemi

donne lavoro uscire dagli schemi

Essere donne sul lavoro e raggiungere ruoli in cui esprimere la leadership femminile non è semplice. È  innegabile come la parità di genere sia, ancora oggi, piuttosto lontana a realizzarsi. Soffitto di vetro e differenziali salariali sono la dimostrazione concreta di una condizione che sfavorisce la donna nelle sue possibilità di realizzazione professionale, con ricadute sulla sfera personale.

Cosa può fare ogni donna per sostenere  la realizzazione propria, e delle altre donne?

Superare gli stereotipi sulle donne

Non lasciarsi condizionare dalle idee preconcette per cui le donne non possono essere brave manager perché sono pettegole, non sanno gestire lo stress, sono sempre in competizione fra di loro, seminano zizzania, sono isteriche, sono chiocce…. Nella mia esperienza professionale mi è capitato di incontrare donne che sanno collaborare tra di loro, che sono in grado di sopportare situazioni stressanti, che non trattano i collaboratori come i propri figli. Cosa dunque è più importante? Prendere consapevolezza di sé, riconoscere le proprie capacità e le aree di miglioramento (ed impegnarsi per crescere), distinguendo ciò che viene attribuito alle donne in generale da ciò che veramente ci caratterizza come persona. 

Superare gli stereotipi sul ruolo delle donne

Le donne possono (se lo vogliono) essere madri, ma non per questo perdono la capacità di svolgere il proprio lavoro.

    • Esistono strumenti per tutelare la possibilità di conciliare famiglia e lavoro, che possono essere utilizzati per preservare ruolo familiare e ruolo lavorativo.
    • Esistono datori di lavoro che non si lasciano impaurire da una gravidanza, che riconoscono che la donna non ha difficoltà a ricoprire un ruolo manageriale, anche se a casa c’è un bimbo che l’aspetta.

Superare il confronto con il maschile

La donna non ha bisogno di somigliare all’uomo per dimostrare la propria leadership. Essere una leader non significa “indossare i pantaloni”. Leadership al femminile significa esprimere autorevolezza con modalità che fanno sentire a proprio agio, coerenti con se stesse, senza sforzarsi di comportarsi artificialmente secondo schemi suggeriti da altri. 

Per concludere, ogni donna può prendersi lo spazio che ritiene consono alle proprie aspirazioni e capacità. Non esistono limiti, al di là di quelli che ci imponiamo da sole.

Buona Giornata internazionale dei diritti della donna!

Se senti la necessità di un supporto per la tua realizzazione professionale, contattami.

Per un approfondimento sul tema della psicologia femminile, visita questa pagina.

Fonte immagini: Pixabay – immagini libere da copyright